Il 25, 26, 27 e 28 dicembre il sipario del Teatro Giannone si è spalancato per mostrare a tutti il duro lavoro della compagnia teatrale che si è impegnato intensamente negli ultimi 3 mesi per portare in scena la commedia teatrale “Chi nasce tunn, non pò murì quadr”, scritta dall’autrice Ilaria D’Augello.

La commedia, che ha trattato il delicato tema della donna, del suo ruolo fondamentale e dell’emancipazione femminile, ha avuto un grandissimo successo: sold out per tutte le date e con una grande richiesta di ulteriori serate di repliche.

In scena però, non è stata portata solo la commedia in sè, quanto tutto il lavoro minuzioso e intenso di tutti i collaboratori: scenografia artigianale, costruita dagli stessi attori della compagnia, che hanno provveduto anche all’impianto audio, ai microfoni e alle luci. Tutto è stato realizzato dalla compagnia stessa che ha regalato splendide emozioni al pubblico sammarchese e non.

“Il covid ci ha tenuti lontano dal palcoscenico, ma ci siamo ritrovati più carichi ed affiatati di prima” dicono i membri della compagnia. E aggiungono “il nostro lavoro è stato apprezzato da tutti: è questa la nostra più grande vittoria”.

Ringraziamo tutti i membri della compagnia teatrale: Ilaria D’Augello, Angelo Coco, Fabio Ceddia, Antonietta Siciliano, Michele Augello, Anna Rita Nardella, Rebecca Ena, Marcello Sabatino, Matteo Rago, Grazia Saracino, Matteo Giaccone, Gianna Ciavarella e Irene Pia Bontitto.

Un grazie caloroso anche a Francesco Villani, Maurizio Napolitano e Giuseppe Capraro per il dietro le quinte.
Grazie a tutto il pubblico che ogni anno ci sostiene sempre di più.

Li voce de ijnte .

Facitev vulè ben.

Print Friendly, PDF & Email