Obbligo mascherina all’aperto anche a San Marco in Lamis. Lo ha deciso poco fa il sindaco Michele Merla. Divieto di assembramenti e festicciole davanti ai bar. 

Come già preannunciato alcuni giorni fa da SanMarcoNews.it da oggi a San Marco in Lamis scatta l’obbligo sella mascherina anche all’aperto.

Ecco l’ordinanza di Merla, attiva dal 22 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 dalle ore 10:00 alle ore 02:00:

1. l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherine)anche all’aperto nelle aree di circolazione sotto riportate:

– Corso Matteotti
– Via Della Repubblica
– Viale Europa
– Piazza Europa
– Via Pozzo grande
– Via Dante Alighieri
– Villetta comunale
– Villa comunale
– Piazza Oberdan
– Via La Piscopia

2. Il divieto del consumo all’aperto di alimenti e bevande, ad esclusione dell’acqua, in qualsiasi contenitore, ad eccezione delle pertinenze dei pubblici esercizi oggetto di autorizzazione per l’occupazione di suolo pubblico nelle medesime aree di cui al punto n. 1.;

3. L’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherine) è disposto anche nei mercati all’aperto, nella villa comunale e nei parchi giochi comunali, nelle fasce orarie e nelle giornate di apertura degli stessi;

4. In ogni caso è disposto l’obbligo anche all’aperto di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherine) in occorrenza di ogni evento o manifestazione organizzati in occasione delle festività natalizie, che attirino un’affluenza di persone tale da non garantire il distanziamento interpersonale, configurandosi assembramenti od affollamenti, quali, ad esempio, manifestazioni,
mercatini natalizi, fiere, attrazioni di vario genere, esposizioni, flashmob e qualsiasi altro evento all’aperto, secondo quanto previsto dalla normativa nazionale vigente, di cui al D.P.C.M. 2 marzo 2021 ed all’Ordinanza del Ministero della Salute 22 giugno 2021.

5. Restano esentati dall’obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie:

a) i bambini di età inferiore ai sei anni;
b) le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con un disabile necessariamente senza l’uso del ridetto dispositivo;
c) i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

I trasgressori saranno puniti con multe pesanti.

Ecco l’ordinanza sindacale:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.