Tutto il centro-destra è schierato sul Gargano e in parte della Provincia di Foggia e della BAT per dare man forte al candidato alla Camera dei Deputati nel Collegio Uninominale Manfredonia – Cerignola – Gargano Giandiego Gatta. E lo è anche il centro-destra a San Marco in Lamis che si sta organizzando per una delle elezioni politiche più difficili della storia recente.

Nel collegio, come noto, lo scontro aperto è tra il già citato Gatta (Forza Italia) e il vice-presidente della Regione Puglia Raffaele Piemontese (Partito Democratico), sostenuto dal centro-sinistra. Ma nella partita vi è anche Napy Cera, primo dei non eletti in Forza Italia alla Regione Puglia e papabile prossimo consigliere regionale (nel caso di elezione di Gatta in Parlamento e successive dimissioni dall’Ente regionale).

Insomma, le elezioni del 25 settembre 2022 potrebbero contribuire a cambiare nuovamente l’assetto politico e di potere nella cittadina garganica, che si vedrebbe rieleggere un proprio rappresentante in seno all’Ente capeggiato da Michele Emiliano.

Per Napy si tratterebbe di un ritorno in Regione, visto che fu eletto per tale ruolo un paio di legislature fa.

Vedremo cosa accadrà, intanto la campagna elettorale si è già iniziata ad infiammare e i Cera (compreso il papà Angelo, ex-sindaco, ex-assessore regionale ed ex-parlamentare) si sono messi da tempo in azione nel tentativo di mandare a Roma il concorrente Gatta, amico di avventura in questa competizione che sicuramente sarà al vetriolo.

Print Friendly, PDF & Email

Autore

  • Angelo detto Riky. E' nativo di Foggia, ma ha vissuto tra Rignano Garganico, Rimini, Genova, Parma, Padova e Ravenna. Attualmente lavora in provincia di Foggia. E' Giornalista, Scrittore, Formatore e Infermiere. E' direttore del quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it e collabora con i portali locali www.rignanonews.com e www.vocedelgargano.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.