14 Giugno 2024

1 thought on “Gabriele Tardio, il cuore e la mente.

  1. Veramente, chiedevo, perchè non ho avuto il piacere di conoscere Gabriele Tardio perchè io partivo da San Marco nel settembre 1953 arruolato nell’Arma dei Carabinieri a Moncalieri (Torino), conoscevo comunque la famiglia Tardio che abitava di fronte alla Chiesa di Sant’Antonio Abate ed ero amico di uno che forse si chiamava Massimo, e poi avevo un caro amico che era Teodoro Tardio che abitava al primo portoncino della strada di Don Pasqualino Tricarico.- Sono curioso di come Gabriele Tardio si trovasse a Teora, perchè tanti non lo sanno ma io da Tenente del Carabinieri ho Comandato a Tenenza di Mirabella Eclano(Avellino) dall’indomani del primo terremoto dell’Irpinia 1962 fino al 1967 destinato poi a Palermo a comandare 78 Squadriglie dei Carabinieri della Sicilia Occidentale.- A Mirabella Eclano i primi tre anni li passai in una grande baracca di legno con 30 carabinieri del mio reparto con uffici, camerate e mensa, perchè la Caserma di Mirabella era stata distrutta dal terremoto.- Poi dopo tre anni ci trasferimmo in una caserma di nuova costruzione nel centro del paese.- Per tutti quegli anni io non so ricordare cosa ho fatto, ma ho fatto il Comandante per 12 Caserme che erano in quel versante dell’avellinese che va da Grottaminarda fino a Pratola Serra e Tufo, e nell’interno sin oltre Frigento verso Sant’Angelo dei Lombardi su complessivamente 27 Comuni sui quali l’azione dei miei dipendenti e quella mia personale era rivolta ai soccorsi e successivamente alla ricostruzione.- In quel periodo ogni anno mi recavo a sostituire i Capitani Comandanti delle Compagnie di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi, da cui dipende Teora, in una complessa attività che variava giornalmente ed era di grande impegno operativo sotto tutti gli aspetti che sarebbe lungo e complesso specificare, basti pensare che la zona oltre ai problemi del terremoto e della ricostruzione, contava sette ergastolani latitanti che poi vennero tutti arrestati compreso il famigerato bandito Nardiello arrestato da miei carabinieri.- Gli uomini politici più importanti in quell’epoca erano l’On. Fiorentino Sullo che era Ministro dei Lavori Pubblici e ricordo che decise lo spostamento dell’autostrada da Benevento su Avellino con due ingressi, poi vi era l’On. Alfredo Covelli Segretario del Partito Monarchico e l’On Angrisani del Partito Socialista.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Segnala una notizia!