“Quando un ragazzo di 18 anni si toglie la vita, é evidente il fallimento di tutta la classe di noi cosiddetti adulti ed educatori…non voltiamoci dall’altra parte, ma interroghiamoci sulle nostre responsabilità. Tanta tristezza e tanta rabbia” – sono le parole di Ludovico Delle Vergini, psicologo e attivista di varie realtà sociali a San Marco in Lamis.

Sono parole scritte di getto alla notizia di un suicidio che ha letteralmente pietrificato la città di San Marco in Lamis.

La perdita di una vita così giovane ci deve far riflettere: verso quale società stiamo andando? E quali sono i mali celati di cui nessuno si accorge?

Al di là delle riflessioni e delle polemiche è un a brutta giornata per i sammarchesi, che si sono svegliati con le campane a lutto. Un brutto lutto, ovvero la perdita di una ragazzo così giovane ed inerme.

Fai buon viaggio!

Print Friendly, PDF & Email

Autore

  • Angelo Riky Del Vecchio

    Angelo detto Riky. E' nativo di Foggia, ma ha vissuto tra Rignano Garganico, Rimini, Genova, Parma, Padova e Ravenna. Attualmente lavora in provincia di Foggia. E' Giornalista, Scrittore, Formatore e Infermiere. E' direttore del quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it e collabora con i portali locali www.rignanonews.com e www.vocedelgargano.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *