Polemiche su abbattimento alberi Piazza Oberdan. Augello: “si poteva evitare?”.

Nella giornata odierna ” le seghe ‘ hanno iniziato ad abbattere alcuni alberi di Piazza Oberdan.

“Credo che l’abbattimento degli alberi di Piazza Oberdan , non sia stato ben definito nel progetto di rifacimento degli spazi  – spiega il consigliere comunale di opposizione Michele Augello – riguardo a ciò fui contattato per un sopralluogo e, in quella occasione la Pubblica amministrazione e i tecnici incaricati al progetto, mi garantirono che prima dell’inizio dei lavori ci saremmo ritrovati per ben definire le azioni da intraprendere. Chi fino a oggi ha vissuto la piazza, soprattutto i fruttivendoli, percepiranno non appena e se ritorneranno in quella piazza, gli effetti negativi di questi abbattimenti immotivati: meno ombra, meno frescura, meno verde”.

“Tengo a precisare che questo primo abbattimento rappresenta un pessimo segnale per il futuro degli altri alberi della piazza . La scelta della Pubblica Amministrazione di abbattere degli alberi sani, è controproducente e contro natura, soprattutto rispetto alla crisi ambientale che stiamo vivendo” – aggiunge Augello

Ma soluzioni alternative potevano essere messe in campo?

“Prima di procedere all’abbattimento, come mai la Pubblica Amministrazione non ha ascoltato il volere di chi vive quella piazza e, delle associazioni preposte alla tutela e salvaguardia dell’ Ambiente? – si chiede il consigliere di opposizione – chiedo alla Pubblica Amministrazione di interrompete qualsiasi altra azione di abbattimento e di aprire un tavolo tecnico di confronto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.