Il sindaco di Rignano Garganico, Luigi Di Fiore, ha annunciato l’aggiudicazione dei lavori per la sistemazione e la valorizzazione di percorsi e sentieri lungo le realtà comunali di San Marco in Lamis (Ente capofila) e Rignano Garganico (Ente partner).

A quanto si è appreso gli interventi inizieranno a giorni ed interesseranno la località “Rocela Vacca – Schiavonesche” (Comune di San Marco In Lamis) fino alla località “Centopozzi – Strettela” (Comune di Rignano Garganico).

Il progetto ammonta a complessivi 162.154,00 euro ed è stato finanziato dal Gal Gargano nell’ambito del PSR Puglia Misura 19.

“I lavori miglioreranno la percorribilità di sentieri di particolare pregio naturalistico e ambientale, trattandosi di antiche mulattiere percorse nei tempi addietro dagli abitanti dei due comuni – spiega il primo cittadino di Rignano Garganico – gli itinerari saranno inseriti nella rete di Mobilità Lenta del Parco Nazionale del Gargano con l’obiettivo di renderli fruibili, essendo attualmente coperti da una fitta vegetazione che li rende impraticabili, e verranno dotati di adeguata segnaletica e miglioramento della percorribilità attraverso il ripristino dei muretti a secco, l’attenuazione del fenomeno dell’erosione, la pulizia dalla vegetazione, la costruzione di staccionate e aree di sosta con panche e tavolini”.

Il progetto si inserisce, pertanto, nell’ampio sistema di riqualificazione e riutilizzo dei sentieri per la promozione del turismo.

“Un particolare ringraziamento va al Consorzio di Bonifica Montana e alla struttura amministrativa del Gal Gargano per la collaborazione prestata” – conclude il sindaco Di Fiore.

Di Antonio Del Vecchio

Antonio Del Vecchio (foto di Vanni Natola) è giornalista, scrittore, storico e appassionato di archeologia antica e moderna. Ha al suo attivo oltre 60 pubblicazioni cartacee su storia, tradizioni, emigrazione, tesori archeologici e racconti. E' stata la penna storia della Gazzetta del Mezzogiorno ed oggi scrive per diverse testate giornalistiche cartacee e on line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.