Nasce la Confederazione San Marco dalla fusione della lista “L’Amiamo” e il movimento “Io ci sono”. Si candida ad essere l’alternativa all’attuale governo della città.

Il Movimento civico IO CI SONO guidato da Luigi Mossuto e la lista civica L’AMIAMO che vede come suoi referenti i due consiglieri comunali Avv. Antonio Turco e Dott. Michele Longo si federano fra loro e costituiscono una Confederazione civica collocata all’opposizione dell’Amministrazione Merla-Ianzano.
Nasce la CONFEDERAZIONE SAN MARCO aperta a tutte le persone e gruppi di cittadini organizzati che vogliono costruire un’alternativa politica a questa Amministrazione.

A traghettare la Confederazione verso il Congresso di questa primavera, che vedrà l’elezione dei suoi organi, sarà il direttivo pro tempore scelto all’interno dei due schieramenti:

Stefania Di Carlo, Celeste Solimando, Antonio Turco, Michele Longo, Luigi Mossuto, Mario Bonfitto e Gennaro Radatti.

La lista civica L’Amiamo e il Movimento civico Io Ci Sono dopo mesi di incontri e condivisioni di programmi e progetti politico-amministrativi per la Città, stringono un’alleanza che li porta a confederarsi tra loro.

In seguito una breve nota stampa a firma del direttivo pro-tempore:

“San Marco in Lamis ha bisogno di tornare alla dialettica politica e noi con la nostra azione civica e la nostra presenza cercheremo di farlo con tutti. Abbiamo la consapevolezza del grande impegno che occorre profondere e che la strada sarà impervia, ma non possiamo continuare a vedere la continua decadenza economico-sociale-culturale della nostra comunità. Saremo promotori di iniziative atte a sensibilizzare l’opinione pubblica su temi di importanza collettiva e sociale, faremo il nostro ruolo di sentinelle insieme ai cittadini e non faremo mancare la nostra disponibilità istituzionale. In questi anni che ci porteranno alle prossime Amministrative formeremo la nuova classe politica locale, fatta di Uomini e Donne delle imprese e del lavoro per permettere di scegliere ai nostri cittadini se vivere il loro presente e futuro nella nostra San Marco e non essere obbligati ad emigrare.”

IL DIRETTIVO PRO TEMPORE CONFEDERAZIONE SAN MARCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.