Al fine di dare seguito alla profonda crisi umanitaria generata dalla guerra in Ucraina, il Sindaco Michele Merla, il Vice Sindaco ed Assessore alle Politiche ed Attività Sociali Angelo Ianzano e l’intera Amministrazione Comunale, in contatto con le associazioni di Protezione Civile del territorio, le parrocchie e la Caritas Diocesana nazionale, avvisano i cittadini di San Marco in Lamis della
possibilità di ospitare nelle proprie abitazioni o strutture di proprietà le famiglie dei profughi ucraini.

All’uopo si comunica di seguito l’indirizzo email al quale inviare la propria disponibilità con identificazione e breve descrizione dell’immobile e delle persone ospitabili:
emergenzaucraina@comune.sanmarcoinlamis.fg.it

Si invitano tutte le associazioni presenti sul territorio a non intraprendere iniziative private ma a collaborare con gli uffici comunali al fine di attivare azioni unitarie basate sulla reciproca e positiva collaborazione, come da indicazioni della Prefettura e della Caritas Diocesana.
Inoltre, tutti coloro i quali fossero a conoscenza della presenza sul territorio di mediatori culturali, possono comunicare i nominativi degli stessi all’ indirizzo sopra specificato.

Si rappresenta che tutti i cittadini intenzionati ad aiutare economicamente le famiglie ucraine, possono donare presso le campagne di raccolta fondi di UNICEF e UNHCR, dando un contributo concreto con un semplice sms e una chiamata al numero 45525.

È possibile sostenere gli interventi della Caritas Diocesana di Foggia – Bovino attraverso bonifico bancario con causale “EMERGENZA UCRAINA” al seguente IBAN:

Intestato a CARITAS Diocensana Foggia – Bovino – Via Campanile n. 8 71121 Foggia

IBAN IT69 M030 6909 6061 0000 0104 432
Causale EMERGENZA UCRAINA

In alternativa è possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, o donazione on-line, o bonifico bancario (causale “Europa/Ucraina”) tramite:

  • Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111
  • Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma – Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474
    Banco Posta, Viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013
  • Unicredit, Via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119

L’Amministrazione Comunale resta in attesa di disposizioni circa la raccolta di beni di prima
necessità.

Certi di un positivo vostro riscontro, richiamando la sensibilità di ognuno, l’Amministrazione tutta si unisce al difficile momento generato dal conflitto in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.