27^ Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

di Meriligia Nardella (*)

TERRA MIA COLTURA/CULTURA

La comunità, come più alta espressione della partecipazione civica, si è riunita stamattina per non dimenticare gli innocenti che la Mafia ha strappato alla vita.

1000 nomi scanditi ad alta voce dai rappresentanti dell’Amministrazione comunale, del Consiglio comunale, delle Associazioni, delle Scuole, delle forze dell’Ordine, dei dipendenti comunali, delle Parrocchie.

Quest’anno il tema scelto da Libera nazionale è Terra mia. Coltura / Cultura. È uno slogan che vuole unire due dimensioni di impegno, oggi fondamentali, dalle quali ripartire.
Terra mia: per prendersi cura della nostra comunità locale e reinterpretare il nostro essere cittadini globale a partire dall’attenzione al contesto nel quale viviamo, alla nostra quotidianità.
Coltura/Cultura. La coltura nella terra, la cultura nelle coscienze. Due parole che si differenziano solo per una vocale, che ci restituiscono la necessità di un lavoro che prosegue in parallelo e tiene insieme l’impegno per il nutrimento della Terra con l’impegno per il nutrimento delle coscienze.

Grazie al Presidio di Libera “Luigi e Aurelio Luciani” per l’impegno attivo e costante nel nostro territorio.

(*) Assessore Comune di San Marco in Lamis

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.